Non innaffiare il giardino e l'orto utilizzando l'acqua potabile

L'innaffiatura di giardini e orti utilizzando l'acqua potabile è vietata da un'ordinanza comunale. I trasgressori saranno quindi sanzionati a norma di legge. Per l'innaffiatura si consiglia di raccogliere l'acqua piovana e di scegliere piante meno bisognose d'acqua (piante "xerofile"). I vasi fioriti presenti sui balconi possono essere bagnati utilizzando l'acqua di risciacquo delle verdure. L'acqua piovana può essere raccolta, attraverso i pluviali, in appositi contenitori di stoccaggio. Il corretto utilizzo di questa risorsa permette, oltre l'irrigazione di orti e giardini, di lavare l'automobile senza speco di acqua potabile.